FINALISSIMA

Dalle sorgenti del Bisenzio al suo confluire in Arno
dai monti che questa valle guardano alla Piana che verso Pistoia
da un lato si estende e verso Firenze dall’altro
i filatoi si arrestino, si tacciano i telai
e ogni altra opera attenda finché, fra il gaudio del popolo tutto
sia risolta in questa piazza la nobile tenzone
fra coloro che il monte e la piana rappresentano
di questa nostra amata terra
A Prato…saluto!

L’antico gioco della Palla Grossa è tra i principali appuntamenti tradizionali del calendario civile e religioso della città di Prato. Molto simile al calcio fiorentino, era già praticato nella Prato di fine Cinquecento.
Perchè si chiamava “Palla Grossa”? Gli storici nei loro scritti affermano che il gioco si chiamava così perché era giocato in un campo più corto con una sfera più grande e più pesante rispetto al calcio fiorentino. I calcianti fiorentini giocavano infatti con una palla più piccola, colpendola anche con le mani. Il calcio a Prato si giocava in Piazza Duomo utilizzando solo i piedi per colpire la palla, dato che la piazza non era grande come quella di Santa Croce a Firenze.
L’organizzazione dello spazio all’interno delle mura di Prato era definito originariamente dalle principali aperture della cerchia che circondava la città.
Le porte dividevano la terra in otto circoscrizioni omonime nelle quali era divisa la città; per semplificarne l’amministrazione, il Comune decise di riunire le otto porte a coppie di due.
Ecco che gli “ottavi” diventarono i “quartieri” della città:
– Porta San Giovanni e Porta al Travaglio (quartiere di Santo Stefano/giallo); – Porta Gualdimare e Porta Fuia (quartiere di Santa Maria/azzurro); – Porta Santa Trinita e porta a Corte (quartiere di Santa Trinita/rosso); – Porta Capo di Ponte e Porta Tiezi (quartiere di San Marco/verde).

Sabato 16 settembre ore 18.00 – Arena
Ingresso da Via del Purgatorio

Biglietti:
Curva non numerata 10€ + d.p.
Tribuna numerata 15€ + d.p.

Prevendite:
Circuito Box Office Toscana
Trova il punto vendita più vicino: http://www.boxofficetoscana.it/punti-vendita
On line su www.boxol.it
Nei punti vendita Esselunga di Viale Galilei e Viale Leonardo da Vinci (con lo sconto del 20%).